Apre la Porta della Piccola Casa della Divina Misericordia, domani messa e processione con il Vescovo

La città di Gela si prepara all’apertura della Porta della Piccola Casa della Divina Misericordia, come disposto dal Vescovo Monsignor Rosario Gisana, nell’ambito del Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco.

Una struttura a servizio delle famiglie meno abbienti della città, alle quali i volontari distribuiscono generi alimentari di prima necessità, garantendo loro anche il servizio mensa per tre giorni a settimana con l’obiettivo di farlo quotidianamente a partire dal prossimo 11 gennaio. Un simbolo racchiuso nell’apertura di una porta che sta a indicare la vicinanza nei confronti degli ultimi, di coloro che hanno più bisogno. Gesti semplici, come ha suggerito don Lino Di Dio, che possono divenire un grande aiuto nei confronti del prossimo in difficoltà. L’appuntamento è per domani, mercoledì 6 gennaio, alle 10:30, con la celebrazione eucaristica in Chiesa Madre presieduta dal Vescovo Monsignor Rosario Gisana. Dopo la santa messa, il corteo in processione raggiungerà la Piccola Casa della Divina Misericordia per l’apertura della porta, che rimarrà aperta fino al 6 novembre. Chiunque volesse potrà donare ai volontari della Piccola Casa della Divina Misericordia generi alimentari, prodotti per l’infanzia e vestiario.