Arrestati topi d’appartamento, rubarono a Capo Soprano

Forzano l’ingresso di un appartamento a Capo Soprano e rubano anelli, bracciali, collane, orecchini, spille e orologi. Nel mirino della Polizia sono finiti due giovani pregiudicati, Rosario Lignite e Giuseppe Iapichello.

Il furto, risalente al 16 febbraio 2014, venne ripreso dalle telecamere di videosorveglianza che permisero alla Polizia di indirizzare le indagini verso un gruppo di giovani gelesi già gravati da precedenti specifici. Ad avvalorare i sospetti anche le impronte digitali rinvenute dalla polizia scientifica all’interno dell’appartamento durante il sopralluogo tecnico, che hanno condotto all’individuazione di Lignite e Iapichello. Al primo è stata notificata la misura cautelare in carcere e al secondo gli arresti domiciliari. Entrambi restano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.