Arrestato rumeno: aveva tentato di uccidere una donna in Romania nel 2014

Aveva subito una condanna per tentato omicidio, reato commesso in Romania nel 2014 ai danni di un suo connazionale, e ieri sera è stato arrestato a Delia  dai Carabinieri della Stazione della cittadina nissena. Si tratta di S.F., rumeno di 27 anni, colpito da mandato di arresto europeo.

Il ragazzo è stato controllato a piedi da una pattuglia dei Carabinieri in transito nel centro abitato di Delia. Quel viso, risultato sconosciuto ai Carabinieri del luogo, ha insospettito i militari, che hanno proceduto al controllo, ma lo straniero ha cercato di eludere lo stesso asserendo di non avere con sè i documenti, circostanza che ha ulteriormente insospettito i Carabinieri operanti.

Il ragazzo ha affermato di essere un bracciante agricolo e di trovarsi ospite di altri amici rumeni a Delia, ma questo non è bastato ai Carabinieri, che hanno approfondito il motivo della sua presenza in Italia.

Una volta individuato il domicilio del giovane, i militari hanno rinvenuto i documenti e sottoposto S.F. a rilievi dattiloscopici. Le sue impronte digitali hanno consentito di appurare con certezza l’identità del giovane.

S.F. era ricercato in quanto colpito da un Mandato di Arresto Europeo emesso da un Tribunale rumeno, e da stanotte ristretto presso il carcere di Caltanissetta, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria italiana.