Arresti e denunce: continuano i controlli della Polizia sul territorio

Continua l’attività di prevenzione e repressione dei reati condotta dal Commissariato di Polizia su tutto il territorio gelese. In manette il ventiquattrenne G. A. B.  già ai domiciliari, per associazione a delinquere finalizzata alla rapina, evasione, resistenza a Pubblico Ufficiale e detenzione di stupefacenti per spaccio. Il giovane dovrà scontare due anni e sei mesi di reclusione. E ancora diverse persone sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria per i reati di furto di energia elettrica (M.G, classe 1964) e di rame in una struttura pubblica (T.M, classe 1982), per diffamazione a seguito di querela (T.G, classe 1957)  e per ricettazione (G.C, classe 1982). Inoltre, continuano i controlli del Commissariato nei locali della movida gelese e nelle zone interessate dal fenomeno degli incendi di autovetture. Sono state dunque identificate centodiciassette persone e cinquantanove mezzi, effettuate tre perquisizioni, controllati quattro esercizi pubblici ed elevate diverse contravvenzioni al TULPS e al C.D.S.

Articoli correlati