Ascia su attentati: atti contro tutti i gelesi che vogliono continuare a vivere qui

Tanti i messaggi di solidarietà rivolti al presidente del consiglio comunale Alessandra Ascia, per l’incendio che ha coinvolto la Nissan X Trail di proprietà del marito, ma spesso utilizzata da lei. Il fatto é successo la notte del 2 novembre scorso, in via Madonna del Rosario, e segue altri attentati incendiari che si sono verificati nei giorni precedenti, tra cui quello rivolto all’auto di Enrico Vella esponente del Megafono, e al dirigente scolastico Rosalba Marchisciana.

“Atti contro tutti i gelesi che, orgogliosi, vivono e vogliono continuare a vivere la nostra città. Non possiamo più attendere ed accettare che il male operi così indisturbatamente. Bisogna agire e pretendere la serenitá delle famiglie gelesi, affinché nessuno sia testimone impotente e vittima indifesa di chi, con tali atti, vuole seminare a Gela paura e malcontento” . Ha detto il presidente Ascia.