Assistenza domiciliare: prorogare la data di scadenza della domanda, troppo tempo per l’Isee

Una proroga per consentire agli anziani e disabili di poter usufruire dell’assistenza domiciliare, visto che il bando è stato emesso il 29 dicembre, mentre la scadenza  della presentazione delle domande  è il 15 gennaio. A chiederlo sono i cittadini, ma anche il segretario della Cgil Ignazio Giudice  e e quello della Spii Piero Riela.  Troppo tempo è necessario per poter ottenere tutta la documentazione da allegare alla domanda, tra cui la certificazione Isee, che viene rilasciata dai Patronati, e che in questo periodo di festa hanno avuto molti giorni di chiusura. Tra l’altro la certificazione Isee, viene rilasciata dopo aver compilato una attestazione della situazione patrimoniale, che non sempre è semplice ricostruire. ” Prorogare i tempi – hanno detto i setgretari –  permetterebbe di  consentire a centinaia di cittadini anziani di poter presentare la domanda per usufruire del servizio di assistenza agli anziani, con tutti i documenti richiesti, tra cui l’isee che ad oggi risulterebbe nullo poichè scadrebbe il 15 gennaio”. 
 La Cgil in più occasioni ha sollecitato l’avvio dei servizi a beneficio degli assistiti ma anche dei lavoratori che dal primo otttobre hanno perso il lavoro.  Le due confederazioni sindacali  chiedono formalmente 15 giorni di proroga cosí da consentire a chi ha i requisiti di presentare la domanda.

Articoli correlati