Aumento di uso di droga nei giovani siciliani: per divertirsi e stare con gli amici

In aumento in Sicilia i casi di intossicazione e decessi provocati dall’uso di droghe, specie da parte dei minori. La dipendenza riguarda anche le nuove droghe elaborate con sostanze talvolta sconosciute e sperimentali, l’assunzione impropria di farmaci spesso “auto-prescritti” dalle persone che si documentano sul web senza ricorrere ai consigli dei professionisti; o, ancora, dal doping amatoriale cioè “falsi integratori” spesso acquistati sul web per migliorare le prestazioni sportive.

Secondo lo studio del professor Fabio Venturella, ricercatore dell’università di Palermo, docente di Tossicologia e Farmacognosia alla Facoltà di Farmacia, pubblicato su Gds, sono stati oltre 2.500 i casi ufficialmente registrati negli ultimi cinque anni, con una prevalenza di soggetti fra i 15 e i 40 anni. Se nell’area centrale dell’Isola c’è una maggiore diffusione dei fenomeni, a Palermo si assiste però ad un peggioramento delle conseguenze.

Dai questionario somministrati in forma anonima dal prof. Venturella e dai suoi collaboratori a 2.831 studenti di varie scuole di Palermo, emergono dati allarmanti: l’89% dei casi i ragazzi hanno bevuto alcool per la prima volta all’età di 12 anni, il  75% si ubriaca almeno una volta a settimana, il 48% preferisce la discoteca per bere, il  92% lo fa il venerdì e sabato sera, l’85% ritiene indispensabile  fare ricorso ad alcool e droghe, per divertirsi e stare con gli amici.

Il 30-40% degli intervistati assume droghe e, in media, il 60% di loro lo fa in maniera continuativa.

La sostanza da “sballo” preferita nel 90% dei casi è la cannabis.

In aumento anche gli integratori acquistati sul web, come  “new and rape drugs” , o  fentanyl, acquistato online per ‘sballare’, sostanza che dà un potente effetto morfino-simile; ma anche della ‘Purple drank’, ovvero sciroppo alla codeina aggiunto alle bevande più alla moda per arrivare allo ‘sballo’ durante le serate con gli amici; e della famigerata ‘Spice’, ovvero una miscela di cannabinoidi di origine sintetica che nulla hanno a che vedere con i cannabinoidi naturali.

Fonte Gds