Aveva violentato, con il branco, una sedicenne niscemese. Arriva la condanna definitiva

Era stato condannato per violenza sessuale e violenza sessuale di gruppo, divenuta definitiva la sentenza, scatta l’ordine di carcerazione. Un giovane niscemese, G.P. di 24 anni, è stato arrestato, sabato pomeriggio, dagli agenti del Commissariato di Niscemi  e tradotto in carcere per scontare la pena definitiva di 4 anni. Il giovane, allora minorenne, è accusato di aver violentato con il branco, nel 2007, una giovane sedicenne di Niscemi. La ragazza ha tenuto tutto per sè per cinque anni fino a quando non ha deciso di raccontare la sua triste vicenda agli agenti del Commissariato locale.  L’ ordinanza di esecuzione  per la carcerazione è stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Catania, e confermata dalla Corte D’Appello, sezione per i minorenni, di Catania il 10 ottobre 2014, e dalla Corte di Cassazione con decisione del 09 marzo 2016. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Gela per scontare la pena.