“Basta con le vittime sulla strada Gela-Licata”. Una pagina facebook per la ss115

“Basta con le vittime sulla strada Gela- Licata”, è una pagina facebook che è nata con lo scopo di esortare le autorità competenti a occuparsi di una problematica per troppo tempo trascurata. La ss 115 è pericolosissima, in parte anacronistica e necessita di seri e organici interventi di manutenzione e ristrutturazione, perchè da sempre teatro di incidenti anche mortali. La pagina ha già superato i 2800 mi piace. Lunga 383 chilometri la ss 115, risale agli anni ’70 ed è l’unica strada  che mette in collegamento il litorale sud occidentale della Sicilia, e a Gela passa per la via Venezia. Sicuramente la morte nel tragico incidente in questa strada maledetta dei due fidanzatini licatesi Paolo e Sara ha sconvolto un’intera comunità. Avvenuto il 16 febbraio,  l’incidente mortale è stato seguito da altri cinque sinistri: un’autoambulanza ribaltata all’altezza dello svincolo 626,  un’intera famiglia finita in ospedale per il ribaltamento della Fiat punto su cui viaggiavano,  avvenuto ierinei pressi di Tenutella,  altri due all’altezza sullo scoglio, un altro ribaltamento di auto avvenuto sulla Gela-Vittoria. Sì, perchè anche i 30 chilometri che vanno dall’incrocio di via Generale Cascino alla  città iblea sono pericolosissimi. Strada che tutti percorrono da Vittoria, per andare a Trapani, Agrigento, Caltanissetta e Palermo dove nessuno è mai intervenuto seriamente. Fondo stradale dissestato in molti punti, mancanza per alcuni tratti di guard-rail,  scarsa visibilità, svincoli stradali al buio, chilometri e chilometri senza corsie di emergenza, intersezione con varie traiettorie, la ss 115  diventa ancor più pericolosa nei giorni di pioggia. Un piano di intervento su quella che è considerata la strada della morte,   da parte dell’Anas è fermo  dal 2008 al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Ieri si è sfiorata l’ennesima tragedia. I periti che stavano eseguendo i rilievi per l’accertamento tecnico disposto dalla procura della Repubblica  di Agrigento per dissipare dei dubbi sulla dinamica che ha portato alla morte dei due fidanzatini, hanno rischiato di essere travolti da un’auto, nello stesso punto del sinistro che ha procurato il decesso dei due giovani licatesi.  La ss 115 all’altezza dello scoglio è pericolosissima. “Che venga eliminata quella maledetta curva!! Per favore percorrete la SS115 con prudenza e andate piano!!! Spero che questa pagina sia d’aiuto per farci sentire !”. Si legge sulla pagina facebook.

 

Articoli correlati