Battaglia per i diritti vinta: Luca Parrinello potrà costruire un ascensore

È ancora incredulo Luca Parrinello, il giovane gelese da anni ‘bloccato’ a casa, dopo essere stato costretto a rimuovere la passerella che aveva fatto realizzare per uscire dalla propria abitazione.

Costretto sulla sedia a rotelle, Luca, sostenuto dalla sua Noemy, non si sono arresi e hanno continuato a lanciare appelli alla cittadinanza e all’amministrazione per sensibilizzare chiunque e far sì che il diritto alla libertà venisse tutelato.

Dopo due anni e mezzo, la battaglia è stata vinta. Oggi il sindaco Domenico Messinese e l’amministrazione comunale hanno concesso personalmente a Luca il ‘permesso di costruire’, che gli consentirà di realizzare un ascensore esterno. “Finalmente – ha affermato Parrinello – è stato riconosciuto un mio diritto. Non ho parole, sono ancora incredulo. Il più bel regalo di questo Natale, dopo mio figlio”.