Bennici: aumentare le risorse per assistenza a chi soffre di gravi disabilità

Un incremento di risorse da destinare alle persone con gravi disabilità. Questo quanto chiede il consigliere di Polo Civico Sandra Bennici, al sindaco Domenico Messinese. Il consigliere esprime anche la sua indignazione per la mancanza di fatti, oltre le parole, del governo regionale nei confronti dei fratelli Pellegrino e di coloro che vivono condizioni di disabilità. 
“I diritti fondamentali, reclamati dai fratelli Pellegrino, hanno fatto riemergere una esigenza di carattere generale, quella di garantire ai disabili un’assistenza adeguata”. Questo quanto sottolineato dal consigliere Sandra Bennici. 
La questione dei due fratelli disabili Gianluca e Alessio, è salita alla ribalta perchè non furono ricevuti dall’assessore regionale Miccichè che poi ha presentato le dimissioni. I due fratelli sono protagonisti del video inviato al presidente Sergio Mattarella, dove assieme ad altri disabili hanno mostrato le difficoltà che vivono ogni giorno.
“Siamo stanchi, lottiamo ogni giorno contro un sistema inaffidabile che ci tratta da stupidi…”, questo il forte grido di protesta dei fratelli tetraplegici e di tante famiglie che vivono il dramma della disabilità, nella solitudine e nella indifferenza della comunità locale ed isolana. Dopo la gaffe del Governo siciliano è intervenuto il Presidente Mattarella, il quale con una lettera esprime solidarietà e ha invitato tutte le istituzioni a essere sensibili verso i disabili, e in occasione della previsione di spesa, ha sollecitato  l’aumento adeguato delle risorse da assegnare anziché diminuirle così com’è avvenuto fino ad oggi. 
“Sono rimasta – ha detto la Bennici- fortemente indignata per il comportamento assunto dal Governo regionale in questi giorni, sia nei confronti dei fratelli Pellegrino, sia per non avere ancora previsto iniziative concrete a loro favore, ma abbiamo assistito a solo parole”.
“Esprimo la mia convinta solidarietà ai Pellegrino ed in particolare a tutte quelle famiglie che convivono nella quotidianità con tali difficoltà (assenza di un numero congruo di assistenti nelle scuole, a casa e con una disoccupazione imperante…), e con un unica grande angoscia: cosa succederà dopo di noi?? (cosa succederà di questi cittadini sfortunati quando non ci sarà più il supporto della famiglia). Ha sottolineato Sandra Bennici. 
“In questa società poco attenta alla dignità umana ed alla condizione degli ultimi, come mamma e come consigliere comunale faccio accorato appello al Sindaco Messinese ed alla Sua Giunta Municipale, a dare seguito con particolare sollecitudine alle indicazioni del Presidente Mattarella, prevedendo un incremento delle risorse, con l’unico obiettivo di scongiurare il pericolo che persone con gravi disabilità non possano ricevere adeguata solidarietà,  garantendo peraltro quei diritti fondamentali stabiliti nella Costituzione Italiana ai cittadini di questa Repubblica.”Ha concluso il consigliere.