Bennici: Gasdotto opportunità per Gela. La politica non può essere assente, ma al di sopra di schieramenti

Sandra Bennici è stata tra i consiglieri presenti ieri alla Consultazione Pubblica per il progetto del gasdotto sottomarino Gela-Malta, che ha visto nella nostra città le autorità maltesi, tra cui l’ambasciatrice Vanessa Frazier.

” Gela è viene scelta come location per la presentazione di un progetto con il quale si porrà fine all’ isolamento di Malta attraverso la realizzazione della rete gas europea. Si tratta di un progetto comunitario che nel rispetto dell’ambiente avrà ripercussioni positive per l’economia del territorio nel lungo periodo ma che nell’immediato,  e ha il merito di aver ricreato il dialogo e lo scambio culturale tra Gela e Malta, due isole nel Mediterraneo così vicine ma che sono state lontane per molti anni”. Ha detto il consigliere Bennici.

Proprio la città di Gela, assieme a Palermo, La Valletta e Roma è stata scelta come sede per le consultazioni, in seguito il progetto finale sarà presentato al ministero dello Sviluppo economico e al “Planning Authority” di Malta, per le relative autorizzazioni di costruzione e di esercizio.

Il Gasdotto sottomarino,  lungo 151 km,  che unirà le due isole fa parte di un progetto di interesse comune europeo che è  quello di “implementare la connessione alla rete gas trans-europea per porre fine all’isolamento energetico maltese”, e che il sindaco di Gela, Domenico Messinese, e la sua giunta hanno condiviso e sostenuto politicamente nel corso di ripetuti incontri bilaterali,  anche per per favorire lo sviluppo economico e occupazionale.

“È per merito dell’ amministrazione messinese che il governo maltese nella persona del Console ha dichiarato la massima disponibilità alla collaborazione sia culturale che economica ” Ha detto il consigliere Bennici.

“Gela è scettica per il declino economico subito nell’ultimo periodo, ma tali iniziative,  grazie alla valorizzazione delle risorse gelesi, potranno essere il punto di inizio per credere che possa esserci un futuro migliore per la nostra città”. Ha aggiunto la Bennici.

Ieri nella sede Asi di c.da Brucazzi ad accogliere la delegazione maltese vi erano il sindaco Domenico Messinese, il vicesindaco Simone Siciliano, gli assessori Caci, Mauro e Granvillano, e solo una piccola parte del consiglio comunale: Sandra Bennici, Romina Morselli, Enzo Cascino, Carmelo Casano, Luigi Di Dio, e Salvatore Sammito. Mancava tutto il resto del consiglio, e anche il presidente Ascia.

“La politica non può essere assente ingiustificata, ma deve elevarsi al di sopra degli schieramenti o dei personalismi,  e agevolare i percorsi che possono portare alla ripresa economica della città. Si deve ritornare ad avere quella dignità che una politica sbagliata ci ha tolto”. Ha commentato il consigliere Bennici.