Bennici: Luglio all’insegna del caldo e dei cumuli di rifiuti per la città

 

Gela invasa da rifiuti di ogni genere. Non c’è un angolo di  strada  o marciapiedi che non siano diventati discariche abusive. Sulla questione è intervenuto il consigliere di Polo civico Polare Sandra Bennici.

 

“Come ogni anno – afferma la Bennici – in estate si ripresenta lo stesso problema :emergenza rifiuti!

 

A causa di un’ordinanza regionale la nostra discarica di Timpazzo è stata chiusa,  quindi anche noi andiamo alla discarica di Lentini dove ci sono file interminabili con attese estenuanti. Il disagio ha determinato cumuli di rifiuti che il sole surriscalda con emissioni di odori nauseabondi.  Così continuando si potrebbe incorrere in problemi di carattere sanitario”. 

 

“Invito l’amministrazione  – continua il consigliere – a trovare una soluzione al problema nell’immediatezza, con la costituzione di isole ecologiche in zone periferiche alla città,  dove depositare i rifiuti, così  si eviterebbero spettacoli terribili come quello di Manfria.”  

 

La Bennici sottolinea come l’unica soluzione al problema dei rifiuti, anche per  la chiusura di Timpazzo, sia differenziare. 

 

“La nostra città ha già una percentuale alta,  ma occorre aumentarla e ciò deve passare attraverso iniziative a favore dei gelesi meritevoli. ” Afferma il consigliere. 

 

In attesa che l’amministrazione trovi una soluzione ripulendo la città invasa dai rifiuti il consigliere invita  la città a differenziare, anziché liberarsi dei rifiuti lasciandoli in giro. 

 

“E  questo – conclude – nell’interesse della salute della città!”. 

 

Articoli correlati