“Benvenuti a casa”: c’è un progetto di Gela tra i 10 selezionati da Fondazione per il Sud.

C’è anche un progetto di Gela, tra i dieci selezionati attraverso il bando “Benvenuti a casa! – Iniziativa di Social Housing”: la volontà di accompagnare persone che vivono in situazioni di fragilità e di svantaggio in percorsi di autonomia di reddito e riacquisizione della fiducia.

 In ciascun progetto, infatti, la casa è solo l’inizio di un percorso che porterà coloro che si trovano in condizione di povertà ed esclusione sociale a reimmettersi nel contesto socio-lavorativo, in una logica di comunità e mutuo aiuto.

Sostenuto dalla Fondazione con il Sud con un contributo di 4 milioni di euro, i progetti, di cui tre interesseranno la Sicilia, 2 la Calabria, la Campania e la Puglia, 1 la Basilicata, coinvolgono migranti, giovani in uscita da comunità terapeutiche o da comunità residenziali, nuclei familiari disagiati, ex detenuti, ex tossicodipendenti, pazienti psichiatrici, padri separati in difficoltà economica e donne in uscita da percorsi di separazione o da situazioni violenza.

In particolare, le città dove si svolgeranno le azioni di progetto sono: Catania, Foggia e Lucera (Fg), Potenza, Castiglione Cosentino (Cs), Salerno e Baronissi (Sa), Gela (Cl), Avellino e Solofra (Av), Crotone, Bari, Palermo.

All’interno delle abitazioni, che dovranno essere ristrutturate o adeguate, si sperimenteranno forme di co-housing e di aiuto reciproco.

“Benvenuti a casa, adesso possiamo dirlo, alle tante persone che saranno coinvolte dai progetti che abbiamo scelto di sostenere – ha detto Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione CON IL SUD. Benvenuti in un percorso che vi sarà donato, ma che dovrete cogliere. Come ogni bando, la scelta dei progetti è stata dura ma attenta, per questo abbiamo fiducia nella buona riuscita di ciascuno”.