Best in Sicily 2018: premiate le eccellenze siciliane

Anche quest’anno la Sicilia premia le proprie eccellenze in campo enogastronomico con il premio Best in Sicily, giunto alla sua undicesima edizione.

La kermesse si terrà nella splendida cornice del Teatro Massimo di Palermo, lunedì 19 febbraio a partire dalle ore 17.30 e vedrà salire sul palco i premiati di diverse categorie che rappresentano il meglio del panorama del settore agroalimentare e dell’ospitalità siciliana.

Il premio, organizzato da Cronache di Gusto, è un riconoscimento per le aziende che nell’anno si sono distinte per la qualità dei prodotti o dei servizi erogati, e che rappresentano un vero e proprio fiore all’occhiello per la regione Sicilia.

I premi verranno assegnati a ben dodici categorie:

  • miglior produttore di vino
  • miglior produttore di olio
  • miglior produttore di formaggio
  • migliore pasticceria
  • migliore pizzeria
  • migliore ristorante,
  • miglior albergo,
  • miglior birrificio,
  • ambasciatore siciliano del gusto,
  • migliore azienda conserviera
  • migliore trattoria.

In ultimo verrà premiato anche un sindaco in rappresentanza della massima espressione di territori che sempre più spesso scelgono di puntare sull’enogastronomia e sull’accoglienza.

Ecco nello specifico, a chi andranno i premi Best in Sicily 2018: miglior produttore di vino è Salvatore Geraci della cantina Palari di Messina, miglior produttore di formaggi è Pietro Di Venti di Calascibetta (Enna), migliore birrificio è Yblon di Ragusa, miglior Comune per l’offerta enogastronomica è quello di Noto, miglior azienda conserviera è Auriga di Nino Castiglione di Erice (Trapani), migliore pizzeria è iano B di Siracusa, migliore pasticceria è l’Antico Caffè Spinnato di Palermo, miglior produttore di olio è Gianfranco Tuoro dell’azienda Sciavuru d’Aliva di Castelvetrano (Trapani), miglior trattoria è Corona di Palermo, miglior ristorante è Zash di Riposto (Catania), miglior albergo è il Quartara Resort Hotel di Panarea (isole Eolie, Messina).

Il riconoscimento di ambasciatore del gusto siciliano nel mondo è stato assegnato a Luca Del Bono, imprenditore siciliano, fondatore a Londra del South Kensington.

Oltre alle premiazioni non mancheranno gli interventi dei diversi ospiti della manifestazione, tra cui quello di Oscar Farinetti, il patron di Eataly, che ritorna sul palco del Teatro Massimo dopo aver partecipato anche l’anno scorso, e dal quale terrà una lectio sulle prospettive del Sud Italia e le recenti esperienze dell’apertura di Fico a Bologna, il parco agroalimentare più grande del mondo.

A chiudere la serata l’intervento del comico palermitano Roberto Lipari, fra i protagonisti della nuova edizione di Colorado.