Bimbo di tre anni muore dopo essersi sparato alla testa

Trova una pistola a casa, ci gioca e inavvertitamente parte un colpo alla testa. È morto così un bambino di tre anni in America, nella periferia di Houston. A nulla è servita la corsa in ospedale, il piccolo ha smesso di respirare durante il trasporto. Al momento della tragedia a casa si trovavano anche la madre e i due fratelli. Non è la prima volta che accade un simile dramma causato da un’arma tenuta a casa. Proprio alla fine dello scorso anno, sempre in America, un altro bambino di tre anni, dopo aver trovato una pistola sotto al divano, aveva fatto partire un colpo uccidendo la madre. In America il possesso di armi nelle proprie abitazioni è abbastanza frequente, il II Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti d’America infatti garantisce il diritto di possedere delle armi.