Bonura: non usare più la parola “chiusura” a Gela, ma “lottiamo”

«“Chiudere il Pronto Soccorso?” Trovo la provocazione del PD di pessimo gusto! La Salute va tutelata in tutti i modi e con essa strutture e sanitari.»

Esprime così il suo sdegno il consigliere comunale Sara Bonura sulla provocazione che il partito democratico ha lanciato a causa della carenza di medici al Vittorio Emanule. 

«Nessuno si dovrebbe permettere di usare la parola “chiusura” considerato il momento tragico che sta vivendo la nostra città!!! Che fine hanno fatto i progetti del Patto per il Sud ? Come mai ancora non sono state fatte le gare? I lavori del porto rifugio quando inizieranno? E quelli del Museo archeologico? “Troppo facile dire chiudiamo!!!”.»

«Io direi Lottiamo e se le riunioni non sono servite a nulla, vuol dire che non abbiamo “Gridato Abbastanza”! Uniamo le forze e facciamo sentire la nostra voce!!! A cosa servono onorevoli e senatori se non fanno rispettare le nostre istanze? Anche loro sono cittadini gelesi oppure lo hanno dimenticato!» Ha concluso il consigliere