Braccia in alto e un gran sorriso per Rosario Savasta, protagonista della “Traversata della solidarietà”

Sorridente e soddisfatto Rosario Savasta, dopo aver partecipato anche quest’anno alla “Traversata della solidarietà”, la staffetta partita da Punta Faro (Messina) e giunta a Cannitello (Reggio Calabria).

Un appuntamento imperdibile per la sezione locale della Fidas Adas, volto a promuovere la diffusione della donazione del sangue, specie nelle regioni del Meridione italiano che da tempo vivono un periodo di siccità del sangue. È sempre più difficile infatti reperire donatori e le scorte di sangue ed emocomponenti non sono sufficienti a garantire non solo l’attività trasfusionale straordinaria, ma nemmeno quella ordinaria.

L’obiettivo della traversata è stato anche quello di coinvolgere i giovani e farli avvicinare al mondo del volontariato e della donazione, fondamentale per salvare vite umane.

Articoli correlati