Buche e fossi stradali, a lavoro una macchina che accelera i tempi

Ne aveva parlato tempo fa l’assessore ai lavori pubblici Flavio Di Francesco e, anche se forse un po’ in ritardo, è divenuto realtà anche a Gela.

Di cosa parliamo? Di una ditta specializzata che impiega una macchina già usata negli aeroporti di Verona e di Comiso per tappare e riparare celermente le buche nella strada. Si tratta di un nuovo macchinario che garantirebbe tempi veloci ed efficacia degli interventi, così da poter avviare a partire da gennaio una manutenzione costante in tutto il territorio cittadino per fossi e ammaloramenti stradali. I primi lavori in questi giorni nel quartiere Cantina sociale a Gela.

“Dopo questa prima fase – ha spiegato Di Francesco – si proseguirà a un censimento di tutte le strade della città per avere un database con la situazione di buche, tombini e caditoie”.