Butera, sequestrata piantagione di marijuana. Arrestati due fratelli

I Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela ieri, durante il controllo del territorio di Butera, hanno ritrovato e sequestrato una piantagione di marijuana.

Arrestati due fratelli D.G di 34 anni già noto alle Forze dell’ordine, e D.G. di 21 anni, entrambi della zona.

La piantagione é stata ritrovata In Cda Deliella. Si trattava di marijuana costituita da un centinaio circa di piante, alte sino a 2 metri, riposte in dei vasi ben occultate tra altra vegetazione, che sarebbero state curate dai due fratelli.

Nella vicenda è stato anche segnalato all’Autorità Giudiziaria di Gela il padre dei due giovani, proprietario del terreno, per l’illecita piantagione

Ad operare sono stati gli uomini della Stazione CC di Butera con il supporto dei militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia”.

Il due soggetti sono stati tratti in arresto e, terminate le formalità di rito, posti a disposizione della Procura della Repubblica di Gela che coordina le indagini ed ha disposto di farli associare presso le rispettive abitazioni in attesa di giudizio.

La piantagione è stata sequestrata in attesa del dispositivo di distruzione della droga.

Ancora una volta l’attenta azione di prevenzione e contrasto svolta dall’Arma di Gela ha consentito di assicurare i rei alla giustizia e togliere dalla circolazione altre sostanze stupefacenti per un valore stimato di circa 100.000 euro.