Cala il sipario sulla mostra di scultura al Civico 111: le opere di Onofrio La Leggia salutano la galleria

Cala il sipario sulla mostra di scultura del Maestro Onofrio La Leggia al Civico 111.

L’esposizione, dal titolo “Donna, fascino del Mediterraneo”, ha aperto l’anno artistico nella galleria di via Senatore Damaggio, dopo la pausa estiva e alcuni lavori nel locale. In mostra diverse opere raffiguranti la donna in tutta la sua essenza: nella maternità, nella riflessione, nel nudo, nello sguardo.

Un omaggio che l’artista ha voluto rendere al gentil sesso, rappresentandolo nella sua scultura. La Leggia, autore di diversi premi per il cinema, per la cultura e anche di numerose opere monumentali in Sicilia e altrove, ha avuto il piacere di accogliere i presenti nella serata di apertura, donando loro una litografia.

Un secondo incontro si è tenuto la settimana scorsa, con la preziosa partecipazione di altri artisti originari di Riesi, quali Giuseppe Veneziano, Maria Catena Aldisi e Felice Rindone, quest’ultimo anche cantastorie. Un prezioso momento di arte e cultura, gestito dal curatore Eugenio Di Francesco.

Oggi la chiusura, in occasione del compleanno dell’artista. La prossima mostra al Civico 111 sarà una collettiva dal tema ‘Skulls’.