Calcetto per nascondere l’attività di spaccio. Arrestati

 Erano soliti trascorrere  la domenica al bar, di viale Mario Gori a Niscemi, come tanti altri giovani, giocando al calcetto, ma in realtà nascondevano presumibilmente  la loro attività illecita. Infatti al controllo da parte dei poliziotti niscemesi, sono stati trovati cinque involucri di carta stagnola contente hashish dal peso complessivo di grammi 5,9. Dosi già suddivise per  dosi per lo spaccio, nonché una cospicua somma di denaro, verosimile provento della medesima attività. Per tale ragione gli agenti  hanno denunciato in stato di libertà due giovani niscemesi, classe 1983 e classe 1987. I fatti sono avvenuti ieri pomeriggio. Al momento del controllo i due giovani, gravati da pregiudizi di polizia in materia di stupefacenti, hanno interrotto la partita cercando di far perdere le loro tracce. Ma sono stati immediatamente sottoposti a controlli. Ad uno è stata ritrovata la droga, all’altro  giovane, che aveva tentato di allontanarsi dal compare, indosso, veniva rinvenuta, la somma di quasi 200 euro, in banconote di vario taglio.  A seguito di ciò, i poliziotti hanno sequestrato l’hashish e la somma di denaro e hanno segnalato i due giovani alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gela.

 

 

Articoli correlati

Calcetto per nascondere l’attività di spaccio. Arrestati

 Erano soliti trascorrere  la domenica al bar, di viale Mario Gori a Niscemi, come tanti altri giovani, giocando al calcetto, ma in realtà nascondevano presumibilmente  la loro attività illecita. Infatti al controllo da parte dei poliziotti niscemesi, sono stati trovati cinque involucri di carta stagnola contente hashish dal peso complessivo di grammi 5,9. Dosi già suddivise per  dosi per lo spaccio, nonché una cospicua somma di denaro, verosimile provento della medesima attività. Per tale ragione gli agenti  hanno denunciato in stato di libertà due giovani niscemesi, classe 1983 e classe 1987. I fatti sono avvenuti ieri pomeriggio. Al momento del controllo i due giovani, gravati da pregiudizi di polizia in materia di stupefacenti, hanno interrotto la partita cercando di far perdere le loro tracce. Ma sono stati immediatamente sottoposti a controlli. Ad uno è stata ritrovata la droga, all’altro  giovane, che aveva tentato di allontanarsi dal compare, indosso, veniva rinvenuta, la somma di quasi 200 euro, in banconote di vario taglio.  A seguito di ciò, i poliziotti hanno sequestrato l’hashish e la somma di denaro e hanno segnalato i due giovani alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gela.

 

 

Articoli correlati