Calcio a 5: in C2 gelesi sconfitte; in Serie D Ministeri gongola

Disastroso fine settimana per le squadre gelesi impegnate nella Serie C2 di Calcio a 5. Lo Sporting Soccer cade in casa contro l’Atletico Canicattì e perde contatto con la zona play-off. Gli uomini di Rocco Ministeri passano in vantaggio portandosi sul 3-1 grazie alle reti di Palazzo, Izzia e Passaniti. Quando tutto fa pensare alla vittoria, arriva la doccia fredda: gli avversari approfittano dell’evidente calo fisico dei gelesi e infilano quattro gol uno dopo l’atro chiudendo il match sul 3-5, un risultato decisamente inaspettato. Con questa sconfitta continua la momentanea crisi dello Sporting e la prossima settimana farà visita alla terza in classifica, su un campo difficilissimo, dove servirà la partita perfetta per tornare a fare risultato.Sempre in C2 la sconfitta a cui va incontro il Futsal Macchitella è disatrosa: al Pala Cossiga i biancorossi ospitano il fanalino di coda, l’Atletico Campobello che in campo sembra decisamente avere più fame dei gelesi. Alla fine il risultato sarà clamoroso: i biancorossi perdono sciauguratamente per 4-1 e complicano ulteriormente la disastrata classifica. Piena zona play-out per il Macchitella, come lo scorso anno. La Serie D è un fallimento concreto, non piùù un fantasma, qualora non si riuscisse a porre fine a questa crisi di risultati.

In Serie D vince e convince il Gela Calcio a 5 di mister Emanuele Ministeri. I biancoazzurri si sbarazzano facilmente del malcapitato Nissa con un netto 11-0 che non ammette ulteriori commenti. In rete sono andati per cinque volte Maganuco, doppietta per Cavenio e Cauchi, e i gol di Amato e Mafrè. A sei giornate dal termine con sette punti di vantaggio sulla seconda, il Gela Calcio a 5 è davvero ad un passo dalla C2.