Calcio a 5: in C2 vittoria del Macchitella, ma perde lo Sporting; in D il Gela fa festa

E’, tutto sommato, un buon fine settimana per le formazioni gelesi di Calcio a 5 impegnate nei campionati di Serie C2 e di Serie D. L’impegno più difficile sulla carta, lo aveva di certo lo Sporting Savio di mister Rocco Ministeri. I gelesi nella complicata trasferta di San Cataldo contro la Vigor capitolano sotto i colpi dei padroni di casa per 6-2 e si allontanano ancor di più dall’obiettivo play- off. La formazione gelese, dopo una pima parte di match molto tattica, subisce il gol dell’1-0, ma è abile a pareggiare sfruttando la precisa punizione di Palazzo. Sul finale di primo tempo subiscono il 2-1 che manda le squadre negli spogliatoi. Nella ripresa nel tentativo di recuperare lo svantaggio, lo Sporting, che fino ad allora aveva condotto in maniera accorta le fila del gioco, si sbilancia in avanti e subisce l’imbarcata. L’altro gol gelese porta la firma di Moscato e ha il merito di non rendere troppo crudele il risultato finale.
Sempre in C2 i biancorossi del presidente La Rosa ottengono una importantissima vittoria contro il Futsal Mascalucia che si presenta al “Pala Cossiga” come quinta in classifica. Il Futsal Macchitella controlla il match per larghi tratti e le reti di Casano (doppietta), Morteo e Infurna fissano il risultato finale sul 4-1. Una prova di maturità per i gelesi dopo il passo falso della scorsa settimana contro il Gemini Futsal e grazie a questi tre punti salgono a quota 26 punti in classifica, 6 punti in più dalla zona play- out, e si portano anche a due lunghezze dai cugini dello Sporting Savio. Il filotto di vittorie conquistato ha portato aria nuova in un ambiete che si era depresso dopo il disastroso avvio di 2016. Se continuano su questa scia, i biancorossi potranno sicuramente ambire anche ai play-off, un obiettivo difficile ma di certo non impossibile visto lo stato di forma dei gelesi.

In Serie D festeggia il Gela di Emanuele Ministeri. Dopo l’aritmetica promozione in Serie C2, nonostante la sconfitta patita nella scorsa giornata di campionato, i biancoazzurri del presidente Angelo Tuccio risportano la vittoria contro il Gagliano per 7-4 (in rete per i gelesi Cafà, D’Alessandro, Moscato, Maugeri, Maganuco e dopppietta di Amato) e festeggiano la fine del campionato che li ha visti protagonisti indiscussi con 12 vittorie, un pareggio e una sconfitta subìta tra l’altro a promozione ottenuta.