Calcio a 5: vince solo il Gela di Ministeri; pari Sporting; 0 punti per il Futsal

Settimana disastrosa, quella affrontata dalle squadre gelesi di calcio a 5. Alla rovinosa caduta della Pro Gela in Serie C1 si aggiunge il pari dello Sporting Savio in casa del Mascalucia e la disastrosa partita andata in scena al Pala Cossiga tra Futsal Macchitella e Akragas.

La squadra di Rocco Ministeri disputa una buona partita sul difficile campo del Futsal Mascalucia. Passa in vantaggio con Mammano, subisce il pari e ripassa in vantaggio con una spettacolare punizione di Palazzo. Una ennesima disattenzione difensiva riporta il risultato in parità, ma ancora Palazzo su punizione firma il 2 a 3 che però cambia a tempo quasi scaduto: gli ospiti trovano il pareggio grazie alla tattica del portiere di movimento. Con questo pareggio lo Sporting Savio resta a due lunghezze proprio dal Futsal Mascalucia che occupa l’ultima piazza disponibile per i play- off, obiettivo dichiarato degli uomini di Ministeri che nella prossima giornata affronteranno il fanalino di coda del girone, l’Atletico Campobello.

Disastro al Pala Cossiga: il Futsal Macchitella di mister La Rosa riceve la visita del forte Akragas di Isgrò e Hamici e capitolano per 7-3 in una partita che non li ha mai visti protagonisti se non per qualche sprazzo di Infurna. Al minuto 18’ il biancorossi sono già sotto per 0-4 e solo al 28’ trovano il gol grazie ad un’autorete propiziata dalla caparbietà di Infurna. Il secondo tempo non vede cambi di canovaccio con gli avversari che si portano nel giro di dieci minuti sul 1-7 e poi si limitano a controllare la macchinosa manovra dei gelesi che però approfittando di due clamorosi errori avversari si portano sul 3-7 con Infurna al 15’ e poi con Scordio. I gelesi restano così ancorati a ridosso della zona play-out.

Il solo a vincere in questa settimana è il Gela Calcio a 5 di mister Ministeri che sconfigge a domicilio il Gagliano per 0-1 con una rete di Giovanni Cafà e chiude in vetta alla classifica il girone di andata di Serie D.