Calcio a 5, week- end amarissimo

Un week- end amarissimo per le gelesi impegnati nel Futsal: solo una vittoria su quattro match giocati.

La Pro Gela impegnata nel massimo campionato locale, ovvero in Serie C1, cede alla più quotata formazione ennese del Futsal Regalbuto. I ragazzi di mister Fecondo chiudono un ottimo primo tempo sullo 0-0, ma nella ripresa subiscono il ritorno degli avversari che approfittano prima di un errore di Guia e poi, dopo il pareggio del solito Mirko Caglià, subiscono il 2-1 a trenta secondi dalla fine. Una sconfitta, a detta di molti, immeritata per quanto mostrato in campo dai nero-verde che nel giro di un mese hanno affrontato le squadre più forti del girone non raccogliendo quanto di buono seminato. Adesso il calendario sorride ai gelesi, ma non sembrano esserci impegni da prendere sotto gamba.

In Serie C2 perdono sia lo Sporting Savio di mister Rocco Ministeri sia il Futsal Macchitella di mister La Rosa.

Barresi & co. cedono alla PGS San Cataldo dopo aver dominato letteralmente il primo tempo ed essere stati in vantaggio per 3-1 fino a 5 minuti dal termine. Il black- out dei gelesi coincide con la rimonta degli ospiti che portano a casa i tre punti con un rocambolesco 3-4 e condannano la squadra di Ministeri al settimo posto, fuori dai play-off.

Nel catanese non c’è stata partita: i biancorossi del Futsal Macchitella manca la quarta vittoria consecutiva e cade in casa del Futsal Mascalucia rimanendo fermo a quota 11 punti. 

Sorride la squadra di Emanule Ministeri: il Gela Calcio a 5 vince il primo appuntamento stagionale facendo incetta di punti contro il Città di Canicattì. Le reti dei gelesi portano la firma di Maganuco, Cavenio (doppietta), d’Alessandro e Amato. Ottimo esordio stagionale dunque per i biancoazzurri che continuano a pensare alla promozione in C2 e se chi ben comincia, è già a metà dell’opera, la promozione è già vicina.

Articoli correlati