Calcio a 5, weekend indigesto per le gelesi

Un fine settimana decisamente indigesto per le tre squadre gelesi impegnate nei rispettivi campionati di calcio a 5.

In serie C1, cade ancora una volta il Cesma Pro Gela. La formazione allenata da mister Enzo Fecondo perde in casa 3-1 contro il Villa Passanisi e rimanda, ancora una volta, l’appuntamento con il primo successo in campionato. Un solo punto conquistato in cinque gare dalla squadra neroverde, che naviga in piena zona retrocessione. Posizioni di classifica che non rispecchiano storia e blasone della società, abituata ad altri risultati e ad obiettivi differenti. 

In C2, non è andata certo meglio a Sporting Soccer Club e Futsal Macchitella. Il quintetto di Rocco Ministeri perde lo scontro playoff a Futsal Mascalucia. 2-1 per i padroni di casa, al termine di una gara combattuta e decisa dagli episodi. Una sconfitta che smuove in negativo la classifica dello Sporting che scivola all’ottavo posto. 

Posizioni che il Futsal Macchitella può solamente sognare al momento. La squadra biancorossa cade in casa contro il modesto Futsal Viagrande. Una 4-1 al PalaCossiga per i ragazzi di mister Giuseppe La Rosa (nella foto), che occupano la terz’ultima posizione in graduatoria, in piena zona playout. 

Nel prossimo turno, scontro diretto a Leonforte per un Cesma Pro Gela che non può più sbagliare. Sfida salvezza anche per il Futsal Macchitella, in casa del modesto Teamsport Millenium. Impegno casalingo, infine, per lo Sporting Soccer Club contro il San Cataldo, quarta forza del torneo di C2.