Calo di iscritti nelle Università siciliane: gli studenti preferiscono studiare al Nord

Sono quasi 38 mila i siciliani che hanno trasferito la loro residenza all’estero dal 2013 al 2016. A lasciare la Sicilia sono per lo più giovani tra i 25 e i 35 anni. Ed ad emigrare sono coloro che hanno i titoli di studio più alti, in quanto l’isola non risponde alle loro esigenza.  Questo il grido di allarme Graziamaria Pistorino, segretaria della Flc Cgil Sicilia, durante il l Congresso regionale a Terrasini. È evidente che in Sicilia vi sia una emigrazione di cervelli. 

Ancora più problematica  è la situazione dei giovani universitari siciliani: rispetto all’anno accademico 2016/17 si evidenzia un calo di oltre 8.000 iscritti. Ma la cosa che più colpisce  è che i giovani preferiscono frequentare l’università fuori dalla regione. Su un totale di 155.271 studenti 14.248 studiano negli atenei del NordOvest, 8.945 in quelli del NordEst, 19.210 in quelli del Centro e 7.010 negli altri atenei del Mezzogiorno».