Caltanissetta: arriva YouPol , l’applicazione della Polizia per segnalare episodi di Bullismo o Spaccio

Anche a Caltanissetta è arrivata YouPol, la nuova App della Polizia di Stato, che consente di segnalare, anche in via anonima, se si è testimoni o si è venuto a conoscenza di episodi di bullismo o spaccio di stupefacenti.

L’applicativo è facilmente “scaricabile” su tutti gli smartphone e tablet accedendo alle piattaforme di Apple Store, per i sistemi operativi IOS, e Play Store, per i sistemi operativi Android. Grazie a “YouPol” è possibile inviare immagini o segnalazioni scritte direttamente alla sala operativa della Questura, anche se il segnalante si trova in una provincia diversa. Si tratta di un nuovo canale di acquisizione delle criticità concernenti episodi di bullismo e/o di spaccio di sostanze stupefacenti, che si affianca a quello storico del 113 telefonico.

L’applicazione è stata presentata in conferenza stampa, qualche giorno fa nella sala operativa della Questura di Caltanissetta, erano presenti il questore Giovanni Signer, il commissario capo Alessandro D’Arrigo, dirigente delle volanti, il vice Commissario Salvatore Pantorno, amministratore locale del progetto, il sostituto commissario Salvatore Falzone, dell’ufficio stampa, l’ispettore capo Maria Romano, il coordinatore delle volanti e l’assistente capo Carmelo Calì, referente della gestione tecnica.

Tutti i presenti hanno spiegato che attraverso l’app, sarà consentito segnalare all’autorità di polizia fatti di cui si è testimoni diretti (anche mediante foto o immagini acquisite sul proprio dispositivo) ovvero notizie di cui si è appreso in forma mediata (link, pagine web, ricezione messaggi, informazioni orali etc.).