È di Caltanissetta l’uomo accusato di aver contagiato di Aids una trentina di donne

È originario di Caltanissetta l’uomo accusato di aver trasmesso il virus Hiv ad una trentina di donne in dieci anni. La procura di Roma ha chiesto l’ergastolo per Valentino Talluto a cui sono stati imputati i reati di epidemia dolosa e di lesioni gravissime. Secondo quanto riportato da il pm Elena Neri l’uomo sarebbe stato consapevole di essere sieropositivo ma continuava a chiedere rapporti non protetti raccontando bugie alle sue partner. Ma nel corso del dibattimento, Talluto si è difeso negando di essere un mostro. “Sono stato descritto come mostro ma chi mi conosce sa benissimo che non sono una cattiva persona. Quello che è stato scritto su di me non è vero”, ha detto il 27 settembre l’imputato in aula nel corso di dichiarazioni spontanee, secondo quando riportato da Gds.

Secondo il magistrato molte delle vittime, erano al loro primo rapporto sessuale e si erano innamorate dell’uomo perche si fidavano di lui in quanto ai loro occhi appariva rassicurante e pieno di attenzioni. Alcune delle donne infette si sono presentate spontaneamente agli inquirenti, altre sono state rintracciate grazie ai tabulati telefonici.