Il campo sportivo di Butera nel degrado totale

Porte divelte, pareti ammuffite, vetri rotti, calcinacci a terra, impianto elettrico danneggiato, mobili sotto la polvere e le macerie.

Così si presenta lo stadio comunale di Butera. Chiuso da tre  anni per cedimento della struttura, nessun intervento è stato fatto.

Così i cittadini sono rimasti privi di strutture pubbliche in cui fare sport. Le immagini sono state postate nel profilo facebook di Padre Aldo Contrafatto.

Tante le interrogazioni presentate negli anni, ma finora nessun risultato hanno sortito. Nella struttura scorre anche dell’acqua di giorno e di notte che nessuno controlla. Basta fare un giro oltre il recinto che delimita l’area del campetto per immergersi nel degrado assoluto.

Attrezzi arruginiti lasciati nell’abbandono, rifiuti di ogni tipo accolgono chi penetra nella zona verde. Mobili e suppellettivi, quelli che sono stati lasciati dai ladri, rovesciati a terra. Le grate di ferro non hanno inibito la razzia degli oggetti. I vetri rotti sparsi dappertutto mettono a rischio chi vi entra.

Insomma sembra di trovarsi davanti una scena post bombardamento.

Articoli correlati