Cancelleri, Di Maio, Di Battista a Gela, nella città del sindaco espulso dal movimento

Farà tappa nella città di Domenico Messinese, ex sindaco cinque stelle il tour di Giancarlo Cancelleri per la Sicilia, iniziato nel luglio scorso, in compagnia del vicepresidente della Camera Luigi Di Maio e dell’ex componente del direttorio Alessandro Di Battista. I tre pentastellati saranno alla Vecchia dog

ana domani 19 agosto dalle ore 20:30. Il candidato governatore a 5 stelle sul blog di Grillo ha scritto che la Sicilia potrebbe essere la prima regione ad abolire vitalizi e privilegi, a dimezzare gli stipendi dei parlamentari, a sperimentare il reddito di cittadinanza, a chiudere le discariche e passare al 100 per cento di differenziata, a sbloccare appalti fermi da anni, a ridisegnare mobilità e trasporti, a eccellere in sanità e servizi sociali, a ritornare a essere la regione più ricca d’Italia. Una Regione insomma a 5 stelle , dove tutto finalmente funziona e di cui si può orgogliosamente andare fieri.

Di diverso parere è il primo cittadino, che propria dal movimento è stato espulso subito dopo la sua elezione. Al sole 24 ore il sindaco di Gela ha dichiarato che gli elettori del Movimento cinque stelle sono bravissine persone che provano rabbia per ciò che non funziona nel nostro Paese, e che nel sentirsi impotenti e inerti vedono nel movimento pentastellato la medicina, ma in realtà è un veleno. Il movimento ha sempre rinfacciato al sindaco di non aver voluto rispettare le decisioni dei vertici regionali e del programma che prevedeva il 30% del taglio degli stipendi. Il movimento non ha mai perdonato al sindaco il dialogo con Eni e il mancato rifiuto del protocollo di intesa con la società petrolifera firmato dal precedente primo cittadino. La riconversione per il movimento pentastellato non è così green, mentre per il sindaco è fondamentale per mantenere il livello occupazionale industriale in una città in pieno declino economico.