Cane ferito a Caposoprano, intervengono volontari ma vengono lasciati soli

Un rifugio sanitario, un servizio di accalappiamento cani che funzioni H24, un centro di sterilizzazione.  Questo hanno sempre chiesto le associazioni animaliste, e ieri si é verificato l’ennesimo caso che dimostra la necessitá di tali servizi. Un cane investito nel quartiere caposoprano, i volontari che accorrono in assistenza, ma lasciati soli. Allertati polizia, vigili e ditta preposta, ma il cane rimane lí in attesa che qualcuno intervenga per cercare di strapparlo alla morte. “Una situazione inaccettabile”, scrivono i volontari della Oipa. Il servizio di accalappiamento cani viene lasciato funzionare solo 4 ore al giorno. “É da tre giorni che richiediamo l’intervento , ma ci é stato risposto che l’assetto al servizio é a Montelungo” . Come é possibile che ci sia qualcosa di piú importante di un cane ferito?