Cantare la fede: seguitissimo il primo dei 14 appuntamenti con le opere della misericordia

Tre cori riuniti, Perfetta Letizia, Piccola Miriam e Totus Tuus di Gela hanno accompagnato la celebrazione della messa che si è tenuta Domenica 11 ottobre, alle ore 11:00, presso la chiesa Madre, presieduta da Mons. Frisina insieme a Mons. Grazio Alabiso e don Lino Di Dio. Il coro è stato diretto dal Maestro Frisina con un ampio repertorio musicale conosciuto in tutto il mondo. La celebrazione ha fatto parte di una serie di appuntamenti che hanno avuto come obiettivo le opere di meisericordia e che sono iniziate sabato 10 ottobre a Piazza Armerina con il  Convegno “Cantare la Fede”, che si è tenuto nei locali della Parrocchia sant’Antonio di Piazza Armerina. Nel convegno hanno relazionato oltre il  S. E. Mons. Rosario Gisana e don Antonino Rivoli, vicario episcopale della Liturgia,  anche Mons. Marco Frisina, Direttore del Coro della Diocesi di Roma e Consultore del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. L’evento è proseguito alle ore 20:00 nella Parrocchia Regina Pacis di Gela alla presenza del Vescovo, delle autorità civili e di tanti cori e gruppi liturgici parrocchiali provenienti da tutta la Sicilia, il concerto “Con i poveri e per i poveri” stato diretto dal Maestro Mons. Frisina e  realizzato dal coro Perfecta Laetitia di Gela e dall’Orchestra Sinfonica della Camerata Polifonica Siciliana.  In quell’occasione è stata realizzata una raccolta di beneficenza per i progetti che la Piccola Casa della Misericordia di Gela sta portando avanti per le famiglie disagiate. Domenica pomeriggio, Mons. Frisina presso la Parrocchia dei Padri Cappuccini ha inaugurato l’itinerario biblico sulle opere di misericordia. I 14 incontri a cadenza mensile, saranno un occasione per riscoprire le opere di misericordia così come invita Papa Francesco a fare durante il Giubileo straordinario della Misericordia. I pomeriggi di spiritualità saranno tenuti dai vescovi: Rosario Gisana (Piazza Armerina), Joseph Clemens (segretario del Pontificio Consiglio per i Laici), Michele Pennisi (Monreale), Giovanni D’Ercole (Ascoli Piceno),  Calogero Peri (Caltagirone), Mario Russotto (Caltanissetta) e dai presbiteri: Mons. Patrice Chockoski (segretario generale dei Congressi mondiali della Misericordia e parroco della Basilica di S. Giovanni M. Vianney di Ars), P. Gaetano La Speme (Ministro provinciale dei Frati Minori Cappuccini di Siracusa), don Corrado Lorefice (vicario episcopale per la Pastorale della Diocesi di Noto e docente allo Studio Teologico San Paolo di Catania), don Antonino Rivoli (vicario episcopale per la Liturgia della Diocesi di Piazza Armerina), dal gesuita don Gianni Notari (direttore del centro Pedro Arrupe e docente di antropologia culturale presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia) e dai laici: Oreste Pesare (direttore esecutivo dell’International Catholic Carismatic  Renewal Services – Vaticano), Salvatore Martinez (presidente del Rinnovamento nello Spirito e consultore del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione e dall’attrice Claudia Koll.