#cantieregela, presentato un progetto per costruire una città a misura di cittadino

Presentato stamattina “Cantiere Gela”, il nuovo progetto di rete promosso dalla Casa del Volontariato con lo scopo di costruire la città a misura di cittadino.

L’obiettivo è quello di coinvolgere quanti vogliano scommettersi per migliorare Gela e siano disposti a sporcarsi le mani per il bene della comunità. Un cantiere nel vero senso della parola che riunisca menti, progetti e iniziative con il compito di fornire contenuti politici e spunti alla classe dirigente locale, partendo proprio dall’analisi di ciò che non va nel territorio. Un progetto strutturato in cinque tavoli tematici: sicurezza sociale, mobilità urbana, lotta alla povertà e al disagio, cultura e valorizzazione dei beni e cura della persona. A relazionare in occasione della conferenza di presentazione del progetto, che ha visto la partecipazione di diverse associazioni e realtà di volontariato locali, Daniela Ciaffi, docente di sociologia all’università di Palermo, che ha messo in luce la tematica della rigenerazione e della cura dei beni comuni urbani. “La direttiva deve essere quella dell’amministrazione condivisa – ha detto la Ciaffi – condividere all’interno del Municipio ciò che riguarda la città insieme alle associazioni, al settore terziario e ai cittadini”. “Si tratta di un percorso aperto – ha commentato Enzo Madonia, presidente del MoVi – un progetto con l’obiettivo di creare costruttori di città. Tutti dovranno avere il loro ruolo, perché ciò che avvertiamo in città è proprio l’assenza di una leadership che tracci la strada da intraprendere”. Chiunque volesse far parte di “cantieregela” potrà farlo presentandosi direttamente nella sede della Casa del Volontariato o collegandosi al sito internet www.volontariatogela.org fino al 20 febbraio.

Articoli correlati