Cantina Sociale: topi, zecche, e servizio navetta inesistente. Interrogazione dei Cinque Stelle

Soppressione del servizio navetta dal mese di novembre e mancanza di disinfestazione e derattizzazione.
Questi sono alcuni dei problemi che attanagliano il quartiere Cantina sociale di Gela, e su cui i consiglieri Cinque Stelle Enzo Giudice, Salvatore Amato, Virginia Farruggia, Simone Morgana,  presentano due interrogazione.
I servizi sono stati richiesti più volte e sono stati chiesti più volte all’amministrazione anche attraverso riunioni capigruppo, senza mai ottenere una risposta.
 I consiglieri pentastellati stamani consegneranno una mozione con cui si richiede la derattizzazione e disinfestazione del quartiere, dal momento che diversi abitanti hanno rilevato la presenza di molti ratti ,  zecche e pulci.
La richiesta è  già stata inoltrata dal presidente di quartiere Salvatore Ciscardi all’ufficio igiene, all’assessore Siciliano, al sindaco e che fino adesso non è stata presa in considerazione.
“Ricordiamo, inoltre al Sindaco, che essendo il responsabile della salute pubblica di tutti i cittadini gelesi, attivi immediatamente tutte le procedure necessarie per scongiurare le possibili trasmissioni di malattie ad opera di vettori come zecche e pulci, ad esempio:  la  Rickettsiosi ( malattia che colpisce il cane che  può essere trasmessa anche all’uomo)”. Hanno detto i consiglieri. 
Per quanto riguarda il servizio navetta i cittadini del quartiere stanno vivendo una situazione preoccupante di crisi economica e di disoccupazione, come il resto della città, e il trasporto urbano diventa essenziale per agevolare quelle categorie di cittadini in grosse difficoltà. Inoltre il  trasporto urbano è una delle soluzioni che decongestiona il grave problema del traffico e dell’inquinamento urbano. Purtroppo il servizio navetta è stato interrotto nell’estate 2015, e nonostante il ripristino da parte dell’ex assessore Pietro Lorefice, è stato nuovamente sospeso nel mese di novembre e fino a questo momento non è ripartito, provocando gravissimi disagi agli abitanti del quartiere, specie alle persone anziane e bisognose. 
Tra l’altro nel nuovo piano urbano, presentato dal Sindaco, il percorso dell’autobus renderebbe difficoltoso per i residenti del quartiere raggiungere i diversi punti della città in tempi accettabili, dal momento che dovrebbero fare l’intero giro della città. Il comitato di quartiere “Cantina Sociale” ha chiesto più volte di incontrare il Sindaco senza riuscirci.
“Ci sono volute tre riunioni capigruppo per avere finalmente la presenza del Sindaco, che purtroppo ha abbandonato quasi subito la riunione, lasciando al palo i rappresentanti del quartiere e tutti i consiglieri presenti, per una riunione urgente di giunta che non poteva essere ritardata nemmeno di qualche minuto.”. Hanno affermato i consiglieri cinque stelle. 

Articoli correlati