Caposoprano ancora a secco

Nonostante gli annunci della ripresa della distribuzione idrica, a Caposoprano continua a mancare l’acqua. Lo hanno messo in evidenza i residenti che continuano a patire da otto giorni per i rubinetti asciutti. Il solito problema estivo che costringe a ricorrere alle autobotti. In questo modo l’acqua già costosa, la devi pagare altre due volte: una per le autobotti, e una per la non potabilità che costringe a utilizzare l’acqua minerale. Dalla  petizione sono trascorsi quasi due anni, ma i problemi rimangono sempre gli stessi.