Caposoprano, fugge con il motorino all’Alt, mettendo a rischio la vita de passanti. Denunciato giovane gelese

Non si è fermato all’Alt della Polizia, fuggendo con il motorino e privo di casco a velocità sostenuta, compiendo manovre spericolate tra le auto e mettendo a repentaglio la vita dei passanti. Per tale motivo è stato segnalato alla Autorità Giudiziaria S. M., gelese, di 19 anni,  che dovrà rispondere del reato di resistenza a P.U. Al fuggitivo sono state contestate anche le gravi violazioni al codice della strada commesse e il sequestro del veicolo.
 Per accesso abusivo informatico e telematico è stato segnalato il mazzarese S.S. di 37 anni. 
M. C., gelese,  di 44 anni, è stato  deferito all’A.G. per l’ipotesi di reato di sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro disposto nel corso di un procedimento penale o dell’autorità amministrativa,  e violazione colposa di doveri inerenti alla custodia di cose sottoposte a sequestro disposto nel corso di un procedimento penale o dell’autorità amministrativa.  In particolare l’uomo aveva fatto più volte uso di un veicolo sottoposto a sequestro amministrativo di cui aveva la custodia giudiziale.
 Anche il gelese S. P., di 56 anni, è stato denunciato per aver fatto più volte uso di un veicolo sottoposto a sequestro amministrativo di cui aveva la custodia giudiziale. 
Per violenza sulle cose e appropriazione indebita, è stato denunciato il gelese, A.S. di 42 anni. 
D. P. A. gelese di 26 anni, è stato deferito perchè avrebbe in più  occasioni minacciato la propria ex coniuge. 
Z. A., gelese di 52 anni è stato deferito all’A.G. per detenzione abusiva di munizionamento e detenzione illegale di munizione di guerra, allo stesso sono state  ritirate le armi in dotazione ( 4 fucili da caccia), il tutto finalizzato della revoca del titolo di Polizia.
 

Articoli correlati