Carenza d’acqua a Gela: erogazione idrica riaperta solo per servizi igienici

Ancora disagi idrici in diversi quartieri di Gela e i cittadini sono esasperati. In tanti hanno dovuto provvedere al servizio delle autobotti per poter avere almeno l’acqua sufficiente per lavare piatti, vestiti e tenere puliti i bagni. Una situazione che porta allo sfinimento i gelesi, costretti ancora nel 2017 a elemosinare acqua.

Alla base di questo disagio la presenza di torbidità superiore ai limiti nei serbatoi di Caposoprano e Montelungo. Tuttavia, l’ASP ha espresso nei giorni scorsi parere favorevole sulla riapertura dell’erogazione, con restrizioni, esclusivamente per i servizi igienici.

Intanto, Siciliacque la scorsa notte ha ripristinato le forniture al serbatoio Spinasanta e da stamattina è ripresa la distribuzione nella zona Spinasanta bassa.

La società ha fatto sapere inoltre che se domani, mercoledì 1° febbraio, i quantitativi forniti torneranno nella norma, sarà il turno della zona Spinasanta alta.