Carenza di personale in ospedale, Codici manda una diffida all’ASP

Carenza di personale nell’ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela. A denunciare una situazione già più volte portata alla ribalta dalla politica e dalle associazioni è stato stavolta il Centro per il diritto del cittadino (Codici), attraverso il suo segretario Salvatore Camiolo, a seguito di varie lamentele.

“La situazione non è ammissibile – ha affermato Camiolo – a causa dell’eccessivo numero di pazienti il personale non è in grado di garantire a tutti le giuste prestazioni. Siamo indignati dell’attuale circostanza. In un territorio come il nostro, il personale dovrebbe essere sempre reperibile e in numero maggiore”.

L’associazione Codici si impegnerà a mandare all’ASP una diffida per la risoluzione di quanto denunciato, in nome delle iniziative mandate avanti su tutto il territorio nazionale, quali petizioni e campagne per la tutela del cittadino.

Articoli correlati