Carlo Pitrella “Calza d’oro” della Lipu. Premiato per il suo impegno a favore della natura

L’attivista Carlo Pitrella, con 268 voti, è il vincitore della quinta edizione del premio “Calza d’oro”  2017, consegnato dalla Lipu Niscemi  a chi si è impegnato maggiormente, con passione, a  favore della natura e della valorizzazione culturale e sociale nell’anno appena trascorso. .

Al secondo posto si è posizionata  Debora Falzolgher (152) e al terzo Davide Pepi (62), detentore del titolo.

Per Carlo si tratta del secondo riconoscimento Lipu, dopo la vittoria del “Carbone Verde” del 2016, quando, da esterno, era stato premiato come cittadino modello per il suo impegno espresso in iniziative di valorizzazione sociale e culturale a Niscemi.

Dalla vittoria del 2016, Carlo si è poi avvicinato alla Lipu, divenendo in pochi mesi un attivista indispensabile e di grande aiuto. Carlo è stato scelto dalla comunità Facebook per il contributo volontario donato alla città di Niscemi come cittadino attivo impegnato nella messa a dimora e nella difesa del verde urbano, mostrando uno spiccato senso civico ed amore per la propria città.

Il “Carbone verde” è un premio assegnato alla persona o al soggetto esterno all’associazione che ha aiutato in modo significativo e originale i volontari Lipu con iniziative, donazioni e partecipazione spassionata alle attività dell’anno appena trascorso.

È stato conferito alla Comunità Terapeutica “La Grazia” di Caltagirone per aver promosso molte iniziative LIPU, coinvolgendo assieme gli ospiti e i nostri educatori; assieme abbiamo dato vita a un gruppo attivo, felice e responsabile in grado di svolgere le attività di educazione ambientale e accoglienza delle scolaresche.

“La Grazia” ha inoltre iniziato il percorso Cicogna 2000 per la sostenibilità ambientale, risultando la vincitrice del ranking del 2017, grazie al maggior numero di misure messe in pratica.

I vincitori sono stati nominati durante la TomboLipu, serata di beneficenza