“Caro Babbo Natale, ti chiediamo un porto nuovo per l’estate prossima”. Ecco la lettera del Comitato gelese

E si rivolgono a  Babbo Natale i rappresentanti e i membri del Comitato del Porto di Gela, che chiedono come regalo un porto degno di una città di mare come Gela. 
 
“CARO BABBO NATALE 
 
SIAMO I RAPPRESENTANTI E I MEMBRI DEL COMITATO DEL PORTO DI GELA ,
 
PER QUEST’ ANNO VOLEVAMO CHIEDERTI SE POTESSI  AIUTARCI A CONCRETIZZARE UN NOSTRO SOGNO ,
 
CHE PIU’ CHE ALTRO E’ UN PROGETTO CHE ABBIAMO A CUORE DA QUASI VENT’ANNI .
 
VORREMMO TANTO CHE LA NOSTRA CITTA’ DI GELA POSSA AVERE UN PORTO DEGNO DELLE ESIGENZE E DELLE PROSPETTIVE CHE TUTTI GLI OPERATORI PORTUALI E CITTADINI SI MERITANO
 
VORREMMO INOLTRE SENSIBILIZZARE LE NOSTRE CARICHE POLITICHE A PARTIRE DAL PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIA ROSARIO CROCETTA NONCHE’ NOSTRO CONCITTADINO PER FINIRE 
 
AGLI ONOREVOLI SIA REGIONALI CHE NAZIONALI CHE RAPPRESENTANO IL NOSTRO TERRITORIO,  SIANO ILLUMINATI DAL BUON SENSO DEL FARE PER IL FUTURO DELLA CITTA’
 
VORREMMO CHE LA PROSSIMA STAGIONE ESTIVA 2016 IL NOSTRO PORTO SIA GIA’ NELLE CONDIZIONI OTTIMALI ALLA SUA REGOLARE FUNZIONALITÀ’.
 
VORREMMO POTER ESSERE FELICI DI OSPITARE NEL NOSTRO TERRITORIO TUTTE QUELLE IMBARCAZIONI DA DIPORTO CHE   TRANSITANDO NEL GOLFO DI GELA A SUA VOLTA POSSANO PORTARE ALLA CITTA’ LO SVILUPPO TURISTICO CHE SI MERITA , AVENDO UN PATRIMONIO ARTISTICO CHE CI INVIDIANO ALL’ESTERO MA CHE DA NOI NON VIENE PER NULLA VALORIZZATO”
 
 
 

Articoli correlati