Cartelloni e detersivi appesi al cancello, scatta la protesta alla Nicholas Green

“Vieni a cercarmiiiiii, abito presso la Nicholas Green”. Con questa battuta un topolino disegnato su un cartellone è stato appeso nel cancello dell’istituto diretto dal preside Grazio di Bartolo.

Ieri ne avevamo già parlato e oggi la protesta è entrata nel vivo. Si ribellano le mamme, costrette a mandare i propri bambini in una scuola invasa dai topi e dai ragni, in cui le condizioni igieniche e di pulizia più in generale lasciano desiderare.

Protestano con la complicità dei piccoli, che hanno realizzato dei cartelloni per denunciare la situazione. Appesi nel cancello inoltre anche detersivi per la pulizia della casa. Un segnale chiaro, i genitori vogliono risposte immediate e non aspetteranno oltre. La protesta stamattina è destinata a spostarsi anche in Comune. Lì cercheranno di essere ascoltati dal primo cittadino Domenico Messinese, perché garantisca ai piccoli alunni il diritto a vivere e crescere in un edificio scolastico pubblico degno di definirsi tale e non così.  Stando infatti ai racconti di alcune mamme, pare che qualche topo sia scappato via persino dalle ceste dei giochi dei bambini della materna.