Casa del Volontariato: domani inaugurazione sala “don Pino Puglisi” e aula informatizzata

Dopo essere stata chiusa per due anni, a causa di infiltrazioni di acqua piovana, la Casa del volontariato di Gela , domani 19 maggio alle ore 16:30, aprirà nuovamente al pubblico la sala multiuso “don Pino Puglisi”. La sala, ripristinata, sarà dotata di impianto di climatizzazione e per le videoconferenza,  e  sarà a disposizione di tutte le associazioni del territorio, per le diverse attività, dal teatro alle conferenze, attività di aggregazione e dibattiti. Nella stessa occasione domani verrà inaugurata un’aula attrezzata per l’apprendimento delle abilità informatiche  da parte degli anziani e 150 giovani coinvolti nel progetto Passaporto del volontariato, riceveranno un attestato di partecipazione, spendibile come credito formativo.  Tutto questo è stato realizzato grazie  alla sinergia tra la Casa del Volontariato, in cui lavorano in rete 33 associazioni, e il Comune di Gela. Per quanto riguarda il progetto di informatizzazione rivolto ad adulti, nel prossimo mese di giugno partirà l’iniziativa “Generazione di Fenomeni”. Un laboratorio in cui gli studenti  delle superiori, trasformati per l’occasione in docenti, spiegheranno il funzionamento dei social network agli adulti.  Una grande novità riguarda, la prossima inaugurazione  del primo laboratorio di ceramica per diversamente abili, con attrezzature e strumenti di laboratorio donati che l’imprenditore Salvatore Luca, all’associazione “Progetto H”. Un modo per consentire un’integrazione completa e una collaborazione tra volontari e soggetti diversamente abili.