Casa di riposo Maria Antonietta Aldisio a rischio chiusura. Consiglio comunale monotematico

Un Consiglio monotematico sul rischio di chiusura   della casa di riposo Maria Antonietta Aldisio , è stato convocato per il 5 febbraio alle ore 20:30. La  Seduta straordinaria è stata chiesta dal segretario generale della Cgil Ignazio Giudice, assieme al presidente dell’Ipab Don Giovanni Tandurella.  I tredici dipendenti della struttura non percepiscono lo stipendio da sedici mesi, e nonostante ciò hanno continuato a prestare il loro servizio per gli anziani ospitati. “L’incontro vuole individuare le responsabilità e chiediamo che siano presenti anche gli assessori e i dirigenti del settore Bilancio e dl settore Servizi Sociali” ha detto Giudice. Tante sono state le battaglie portate avanti dai dipendenti, in collaborazione con il sindacalista, per evitare che ciò accadesse. Il sindacalista ha proposto  più volte al sindaco una parte ai privati in modo da aumentare gli ospiti e pagare i dipendenti. Del resto  è considerata un patrimonio umano della collettività gelese. La data della fondazione 1870  come ha sottolineato don Giuseppe Tandurella, che non può non indicare il consolidamento, e l’ammodernamento dei servizi alla persona erogati.