Catania e Caltagirone in rosa: un bagno di folla per il Giro d’Italia

C’è un bagno di folla a Caltagirone in questo momento, per la prima volta tappa finale del Giro d’Italia 101. La prestigioso  gara è ripartita dalla Sicilia con la 4ª frazione, la prima del trittico siciliano si sta svolgendo oggi: 198 km da Catania a Caltagirone.

 Il via ufficiale stamani da Via Etnea dopo un trasferimento di 5800 metri. Frazione impegnativa, in pratica senza un metro di pianura: almeno 3000 i metri di dislivello che la rendono simile a una piccola classica. Lungo il percorso due gran premi della montagna di 4ª categoria, a Pietre Calde (9,3 km al 2,8%) e Vizzini (4,8 km al 4,4%). Interessante il finale: ultimi 5 km tutti cittadini e tra i -3 e i -2 si passa per il centro storico di Caltagirone, con carreggiata molto stretta. Ultimo chilometro interamente in salita: le pendenze arrivano fino al 13%.

Tre le province attraversate: Catania, Siracusa e Ragusa.

Gli ultimi dieci chilometri della quarta tappa del Giro d’Italia 2018 (quella che è partita da Catania) si svolgeranno quindi nel territorio di Caltagirone. La città delle ceramiche, sarà attraversata dalla corsa rosa a partire dalle 17. I ciclisti percorreranno le strade del comprensorio calatino,, già dalle 16, quando il corteo arriverà in territorio di Vizzini passando dalla strada provinciale 124, per passare poi da Licodia Eubea (corso Umberto I) e Grammichele (via Francesco Crispi).

Ma il momento clou del pomeriggio sarà proprio l’arrivo a Caltagirone dalla strada statale 385, quando saranno già stati percorsi 181,8 chilometri e ne rimarranno 16 prima di giungere al traguardo.

Domani 9 maggio sarà il turno di Agrigento-Santa Ninfa con l’arrivo inedito nel territorio della Valle del Belice. Il 10 maggio è il giorno della corsa in salita nella tratta Caltanissetta-Etna e arrivo all’osservatorio Astrofisico.