Gela verso Catania: trasmesso il Ddl alla Giunta Regionale. Csag: si proceda secondo legge!

Arriva la risposta da parte dell’assessore alle Autonomie locali Luisa Lantieri, dopo la diffida presentata  dal Comitato Csag (comitato per lo sviluppo dell’area gelese), assieme ai tre sindaci e i comitati pro Catania, a causa dei troppi ritardi  nel passaggio definitivo nell’Area Metropolitana di Catania. La Lantieri ha comunicato che il  27 ottobre 2015 e l’ 11 gennaio 2016, gli uffici di diretta collaborazione dello stesso assessorato abbiano trasmesso, per le determinazioni della Giunta regionale nella prima seduta utile, i disegni di Legge relativi al distacco dei comuni di Gela e Niscemi dal Libero Consorzio di Comuni di Caltanissetta e Piazza Armerina dal Libero Consorzio di Enna, ai fini della loro adesione alla Città Metropolitana di Catania. Il Csag sottolinea che queste siano  delle ” informazioni che non erano emerse in occasione dell’ultimo incontro che i comitati hanno avuto con l’Assessore Lantieri il 20 gennaio 2016″.

“Prendiamo atto, così come accogliamo positivamente l’impegno dello stesso Assessore ad inoltrare nuovamente i disegni di Legge in argomento, presso la Giunta Regionale.” Hanno comunicato i componenti del Csag, che hanno messo in evidenza come il prossimo passo, seguendo l’iter tracciato dalla Legge Regionale 4 agosto 2015 n° 15 all’art. 44 comma 2, sarà la delibera della Giunta Regionale retta dal Presidente Crocetta, con trasmissione all’Ars del Ddl contenente le modifiche territoriali ai Liberi Consorzi comunali ed alle Città Metropolitane”. Il traguardo è sempre più vicino!

 

Articoli correlati