Cavi di rame rubati tra Gela e Licata. Al buio villaggio turistico già aperto

Un furto di oltre 1000 metri di cavi  rame ha provocato un black out durante la scorsa   scorsa a Marina di Butera, tra Gela e Licata, per un villaggio vacanze con 700 posti letto già funzionante. Nella zona sono presenti anche tante villette estive un B&B, e una casa vacanze, ma anche un albergo è prossimo alla apertura.  Il furto in questione ha riguardato l’elettrodotto a media tensione che distribuisce l’ energia elettrica nella  zona balneare di Tenutella Ovest e di parte di Desusino. Il villaggio turistico, si è rifornito di energia utilizzando i  gruppi elettrogeni, che hanno costi ingenti, ma gli altri operatori turistici sono stati costretti ad annullare le loro prenotazioni per i prossimi giorni. Nel timore che possa essere messa a repentaglio la stagione gli albergatori e i residenti hanno   chiesto l’intervento del sindaco di Butera, Luigi Casisi per far intervenire al più presto l’Enel