Centro polivalente “Puglisi” ancora chiuso, ma ci sono buone notizie

Era il 2015 quando vennero consegnati i lavori per la realizzazione del centro polivalente intitolato a don Pino Puglisi, la struttura sorta nel quartiere Fondo Iozza e presentata, al momento della posa delle prima pietra, con grande emozione dal sindaco Domenico Messinese e dall’allora assessore Nuccio Di Paola.

L’impianto, costruito con lo scopo di rivalutare la zona e offrire sane alternative ai giovani, avrebbe dovuto essere consegnato alla cittadinanza da lì a pochi mesi. Ad oggi però sono trascorsi quasi due anni.

Finanziata dai fondi europei e nazionali del Ministero degli interni e rientrante nel progetto Pon sicurezza, la struttura potrebbe finalmente vedere la luce. Destinato ad attività sportive come il basket, il calcio, la pallavolo, l’atletica e agibile ai soggetti diversamente abili, il centro dovrebbe vedere in questi mesi gli ultimi interventi, tra cui quelli relativi alla recinzione e alla tracciatura delle linee nel campo.

A darne notizia è stato l’assessore Flavio Di Francesco, che ha assicurato l’attenzione dell’amministrazione verso le zone periferiche della città. In programma, a tal proposito, anche la realizzazione di campi di basket nei quartieri Margi e Giardinelli. L’auspicio, dunque, è quello che entro la stagione estiva il centro possa essere finalmente aperto ai giovani. Noi il nodo al fazzoletto lo abbiamo fatto un’altra volta, staremo a vedere.

Articoli correlati