“Che fine ha fatto il mercato?”, rabbia fra gli ambulanti

Sono preoccupati e arrabbiati gli ambulanti del mercato settimanale, costretti per un motivo o per un altro a veder rimandato di martedì in martedì il loro giorno lavorativo.

È trascorso già un mese da quando le bancarelle sono state spostate dapprima dalla zona privata di Settefarine a via Falcone e strade adiacenti e poi definitivamente in via Madonna del Rosario, nei pressi della stazione ferroviaria. Quando tutto sembrava pronto a ripartire, l’ennesimo intoppo che ha fatto saltare tutto e relativo ad alcune dinamiche del sorteggio, a detta di alcuni ambulanti, “poco chiare”. Ad oggi, però, nessun’altra notizia. Quello che i lavoratori ora si chiedono è che fine abbia fatto il mercato settimanale. “Da cinque settimane – scrivono in una nota alla nostra redazione – duecentosettanta famiglie sono a casa senza lavoro e senza alcuna risposta. La richiesta è che al più presto l’amministrazione possa ridare a noi la possibilità di lavorare e alla città il suo mercato”.